Giornata mondiale della consapevolezza
sull′autismo
 

Il 2 aprile in occasione della giornata mondiale della consapevolezza sull'autismo, la Cooperativa Sodalitas illuminerà di blu il Centro Diurno per Disabili "Il Faro" sito in via De Gasperi, 30 a Cogliate.

 
Una scelta per dimostrare l’attenzione concreta rivolta alle persone affette da una sindrome cresciuta di dieci volte negli ultimi quarant’anni.
 
Per gli operatori del Centro Diurno Disabili è diventato di primaria rilevanza affrontare con preparazione ed adeguatezza il tema dell’autismo, frequentando  appositi corsi di formazione  in cui si alternano professionisti della materia, molto utili a livello formativo, perché rappresentano un valore aggiunto nelle relazioni con molti utenti.
 
Diversi residenti ed utenti che frequentano i CCD e gli SFA presentano problematiche di questo genere con diversi gradi d’intensità. L'obiettivo specialmente con riferimento ai cosiddetti "soggetti autistici ad alto funzionamento" è quello di accompagnarli e prepararli ad un percorso di vita che sia il più autonoma possibile.
 
Tutte tematiche ormai prioritarie anche per Istituzioni e famiglie. Incerto, ma in  continua crescita infatti il numero delle persone affette  da autismo. Una ricerca accuratamente condotta fra il 2000 e il 2010 negli USA dimostra che l’autismo raddoppia nel decennio, passando dal 7 al 15 per mille, pari a un bambino ogni 58. L’aumento evidenziato in questi anni suggerisce un miglioramento nel riconoscimento e un migliore accesso ai servizi. In Italia l’ultimo rapporto Istat sull’integrazione degli alunni con disabilità nelle scuole primarie e secondarie di primo grado stima gli alunni con disabilità pari al 3,1% degli alunni (86.985 nella scuola primaria e 66.863 nella scuola secondaria di I grado). Di questi il 41,9% nella scuola primaria e il 49,8% nella secondaria di I grado hanno una disabilità intellettiva mentre seguono con il 26% e il 21,4% i disturbi dello sviluppo e del linguaggio.
Per Fondazione Mantovani e Gruppo Sodalitas la persona con le sue  peculiarità e i suoi talenti, è qualcosa di unico ed irripetibile, come  condiviso ed indicato dal Progetto Vita. Ed è con questo stesso approccio che si cerca  di creare una cultura diversa che permetta di incrementare attenzione e consapevolezza verso questa condizione che si presenta con molteplici sfumature.
  • Segnalazione Guasti
  • Carta di identità elettronica (CIE)
  • Posta Elettronica Certificata (PEC)
  • Amministrazione Trasparente
  • Albo Pretorio
  • PagoPA
  • Nido d´Infanzia comunale: