Autorizzazione alla sepoltura  

CHE COSA È E A CHE COSA SERVE:  

L'art. 74 del Regolamento di Stato Civbile e l'art. 6 del Regolamento di Polizia Mortuaria (DPR 285/1990) dispongono che non si possa procedere a sepoltura senza la preventiva autorizzazione rilasciata dall'Ufficiale di Stato Civile, in carta semplice e senza spese.

Il rilascio può avvenire solo dopo che siano trascorse 24 ore dal decesso (salvo i casi speciali di cui agli articoli 8, 9 e 10 del DPR 285/90) e dopo che siano stati acquisiti i seguenti documenti:

- Certificato necroscopico

- Eventuale nulla osta dell'autorità giudiziaria (art. 166 D. Lgs. n. 271 del 28/7/1989)

Il Regolamento dello Stato Civile (DPR 396/2000), all'art. 75 si occupa di inumazioni e tumulazioni, per i riflessi sul servizio Stato Civile, prevedendo che laddove la sepoltura o la cremazione siano avvenute senza la prescritta autorizzazione, occorra informare immediatamente la Procura della Repubblica.

Se non è nemmeno stato formato l'atto di morte, l’ufficiale dello stato civile deve attendere il decreto del Tribunale.

DOVE RIVOLGERSI:  

UFFICIO STATO CIVILE

Sede distaccata, Viale Rimembranze,15

TEMPI:  

Immediato dalla ricezione dei documenti attestanti il decesso

COSTI:  

Nessuno

NORMATIVA:  

D.P.R. 396/2000 - Regolamento dello stato civile.
D.P.R.285/1990 - Regolamento di polizia mortuaria.

RESPONSABILE:  

Daniele Barbagallo

Versione Stampabile Versione Stampabile

  • Segnalazione Guasti
  • Carta di identità elettronica (CIE)
  • Posta Elettronica Certificata (PEC)
  • Amministrazione Trasparente
  • Albo Pretorio
  • PagoPA
  • Nido d´Infanzia comunale: