Imposta comunale sulla pubblicità e diritti pubbliche affissioni  

CHE COSA È E A CHE COSA SERVE:  

Il servizio riguarda l'accertamento e la riscossione dell'imposta comunale sulla pubblicità e dei diritti di pubbliche affissioni, ivi compresa la materiale esecuzione del servizio affissione, in conformità alle tariffe ed al regolamento vigenti e sotto l'osservanza del D.Lgs n. 507/03 e s.m.i., nonché di norme correlate vigenti di tempo in tempo.
 
Il servizio di Pubbliche affissioni e le attività ad esso connesse è svolto secondo le modalità contenute nel Regolamento Comunale dell'Imposta di Pubblicità e del Servizio delle Pubbliche Affissioni.
 
Il servizio riguarda più esplicitamente:
- le comunicazioni pubblicitarie effettuate a mezzo di manifesti affissi negli spazi a disposizione sul territorio comunale, il cui costo è proporzionale al numero di manifesti, la dimensione, la posizione all'interno del territorio Comunale;
- le comunicazioni pubblicitarie costituite dalle insegne di esercizio, ovvero l'identificativo della attività commerciale esposte nel luogo in cui ha luogo l'attività; le insegne sono esenti fino ad una dimensione complessiva di mq. 5 oltre il quale il costo è proporzionale alla dimensione della insegna stessa ed al tempo di esposizione (normalmente annuale)
- la pubblicità costituita da messaggi esposti con cartelloni fissi di durata annuale o pluriennale, o da messaggi pubblicitari esposti sulle vetrine degli esercizi commerciali quando non corrispondenti con la insegna di esercizio.

DOVE RIVOLGERSI:  

UFFICIO UNICO DELLE ENTRATE

Palazzo comunale, Via Cardinal Minoretti,19 - Primo Piano

COSA OCCORRE FARE PER:  

La pubblicità, con qualunque mezzo effettuata, deve essere preventivamente autorizzata dal Comune tramite il Concessionario a cui è affidato l'intero servizio.
 
Modalità di pagamento:  il pagamento dell'Imposta comunale sulla pubblicità per impianti permanenti deve essere effettuato mediante versamento su conto corrente postale tramite apposito bollettino inviato dal gestore del servizio.
Il pagamento “spontaneo “dell'Imposta comunale sulla pubblicità temporanea deve essere effettuato mediante versamento su conto corrente postale tramite apposito bollettino  sul c.c.p. n. 001036500112 - il pagamento dei Diritti sulle pubbliche affissioni deve essere effettuato mediante versamento su conto corrente postale attivato dal Comune al verificarsi dell’evento sul n.001036500112 di c.c.p. intestato a COMUNE DI COGLIATE ICP - DPA - SERVIZIO TESORERIA
Per la Pubblicità permanente con insegne:  la richiesta deve pervenire al'Ufficio Tecnico - Edilizia Privata  (per maggiori informazioni e per la modulistica consultare le sezioni del sito dedicate alle rispettive aree), il quale provvederà a trasmettere copia dell'autorizzazione ad altro competente per l'emissione del bollettino di pagamento. Si ricorda che a partire dall'anno 2002, in base a quanto disposto dall'art. 10 della L. 448/2001, non si procederà all'iscrizione a ruolo degli impianti pubblicitari che contraddistinguono la sede dell'attività, i quali non superano la superficie complessiva di mq 5.
 
A chi rivolgersi:
 
Spazi pubblicitari: la richiesta deve essere indirizzata alla società SARIDA  s.r.l  - Via Monsignor Vattuone, 9/11 - Sestri Levante (GE) che gestisce il servizio di ricossione in concessione per il periodo 1.1.2017 fino al 31.12.2019
Riferimenti telefonici: 0185 1830468/69  fax. 0185 457447

e.mail: posta@sarida.it

Per pubbliche affissioni: referente locale soc. Omnia  031.626336 - Sig. Raffaele Piccolo  334 1424242 a cui devono essere rivolte le prenotazioni.

 
COSTI

NORMATIVA:  

A disciplinare nel dettaglio i relativi tributi provvede il D.Lgs. n. 507 del 15/11/1993   Capo I ed il Regolamento Comunale per l’applicazione.

RESPONSABILE:  

Giovanna Cattaneo

Versione Stampabile Versione Stampabile

  • Segnalazione Guasti
  • Carta di identità elettronica (CIE)
  • Posta Elettronica Certificata (PEC)
  • Amministrazione Trasparente
  • Albo Pretorio
  • PagoPA
  • Nido d´Infanzia comunale: