Autocertificazioni e dichiarazioni sostitutive  

CHE COSA È E A CHE COSA SERVE:  

Sono le dichiarazioni, previste dal D.P.R. 445/2000, che sostituiscono la produzione di certificati nei rapporti con la pubblica amministrazione, con i gestori di servizi pubblici e con i privati che vi consentono.

La mancata accettazione di tali dichiarazioni o la richiesta di certificati o di atti di notorietà costituisce, per la pubblica amministrazione, violazione dei doveri d'ufficio.

Autocertificazione (dichiarazione sostitutiva di certificazione): per sostituire i certificati basta una semplice dichiarazione firmata dall'interessato, senza autentica della firma e bollo.

Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà: il cittadino può dichiarare tutte le condizioni, le qualità personali e i fatti a sua conoscenza che lo riguardano o che riguardano altre persone, che non sono già compresi nell'elenco dei certificati che le amministrazioni non possono più chiedere (ad esempio di essere erede, di essere proprietario o affittuario di un appartamento, il proprio stato di servizio, la conformità all'originale della copia di un documento, etc.).

Per presentare le domande e le dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà alle amministrazioni e ai gestori di pubblici servizi la firma non deve più essere autenticata.

L'autentica della firma rimane per le dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà da presentare ai privati e per le domande che richiedono la riscossione di benefici economici (pensioni, contributi, etc.) da parte di altri soggetti.

Inoltre, l'esibizione di un documento d'identità o di riconoscimento (ad esempio carta d'identità, passaporto, patente di guida, libretto di pensione etc.) a seconda dei dati che contiene sostituisce i certificati di nascita, residenza, cittadinanza e stato civile.

 
Cosa si può dichiarare
Si può usare la dichiarazione sostitutiva di certificazione per i seguenti stati, qualità personali e
fatti:
data e luogo di nascita
residenza
cittadinanza
godimento dei diritti civili e politici
stato di celibe, coniugato, vedovo o stato libero
stato di famiglia
esistenza in vita
nascita del figlio, decesso del coniuge, dell'ascendente o discendente
iscrizione in albi, in elenchi tenuti da pubbliche amministrazioni
appartenenza a ordini professionali
titolo di studio, esami sostenuti
qualifica professionale posseduta, titolo di specializzazione, di abilitazione, di formazione, di aggiornamento e di qualificazione tecnica
situazione reddituale o economica anche ai fini della concessione dei benefici di qualsiasi tipo previsti da leggi speciali
assolvimento di specifici obblighi contributivi con l'indicazione dell'ammontare corrisposto
possesso e numero del codice fiscale, della partita IVA e di qualsiasi dato presente nell'archivio dell'anagrafe tributaria
stato di disoccupazione
qualità di pensionato e categoria di pensione
qualità di studente
qualità di legale rappresentante di persone fisiche o giuridiche, di tutore, di curatore e simili
iscrizione presso associazioni o formazioni sociali di qualsiasi tipo
tutte le situazioni relative all'adempimento degli obblighi militari, ivi comprese quelle attestate nel foglio matricolare dello stato di servizio
di non aver riportato condanne penali e di non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l'applicazione di misure di sicurezza e di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario  giudiziale ai sensi della vigente normati
di non essere l'ente destinatario di provvedimenti giudiziari che applicano le sanzioni amministrative di cui al decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231;
qualità di convivenza a carico
tutti i dati a diretta conoscenza dell'interessato contenuti nei registri dello stato civile
di non trovarsi in stato di liquidazione o di fallimento e di non aver presentato domanda di concordato
 
 
Cosa non si può dichiarare
Non si può usare l'autodichiarazione in sostituzione dei seguenti certificati:
- medici
- sanitari
- veterinari
- di origine
- di conformità CE
- di marchi
- di brevetti
 
A chi è rivolta
Cittadini italiani e dell'Unione europea, persone giuridiche, società di persone, pubbliche amministrazioni, enti, associazioni e comitati aventi sede legale in Italia o in uno dei Paesi dell'Unione europea;
cittadini di paesi terzi regolarmente soggiornanti in Italia limitatamente ai dati e ai fatti che possono essere attestati dall'amministrazione pubblica o, se previsto, da speciali disposizioni di legge e/o da reciproche convenzioni internazionali.
 
 
Validità
Le dichiarazioni sostitutive hanno la stessa validità temporale degli atti che sostituiscono:
- per i certificati rilasciati dalle pubbliche amministrazioni attestanti stati, qualità personali e fatti non soggetti a modificazioni è illimitata;
- per i restanti certificati è di 6 mesi (o più se previsto da leggi o regolamenti).
 

DOVE RIVOLGERSI:  

UFFICIO ANAGRAFE

Sede distaccata, Viale Rimembranze,15

COSA OCCORRE FARE PER:  

Si sottoscrive semplicemente la dichiarazione di fronte al funzionario addetto a riceverla senza bisogno di autentica e senza allegare alcun documento di identità.

La consegna al destinatario può avvenire anche mediante trasmissione via posta, fax o posta elettronica (e-mail); in quest'ultimo caso può essere firmata digitalmente o firmata in originale con allegata la copia fotostatica della carta di identità del sottoscrittore.

Se si dispone della PEC (posta elettronica certificata) il documento deve essere inoltrato esclusivamente all'indirizzo PEC del destinatario.

Anche in questi casi la firma non deve essere autenticata.

NORMATIVA:  

D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445

RESPONSABILE:  

Daniele Barbagallo

ALLEGATI

Versione Stampabile Versione Stampabile

  • Segnalazione Guasti
  • Carta di identità elettronica (CIE)
  • Posta Elettronica Certificata (PEC)
  • Amministrazione Trasparente
  • Albo Pretorio
  • PagoPA
  • Piano Governo Territorio (PGT)
  • Nido d´Infanzia comunale:
  • Mensa scolastica
  • Vetrina lavoro
  • Informativa mercato elettronico
  • Calcolo ravvedimento operoso
  • Calcolo IMU-TASI
  • Suap
  • CPIA Monza e Brianza
  • Linea amica
  • Il portale della legge
  • Protezione civile
  • Brianzasenzabarriere